Your browser doesn't support java or java is not enabled!
 
CHI SIAMO
  Qualche nota sulla Riforma Protestante 
  Cristiani Evangelici o Protestanti?
  I Pentecostali
  Articoli di fede

- Qualche nota sulla Riforma Protestante  -

La rivoluzione religiosa prese l'avvio in Germania dall'azione di Martin Lutero (foto a lato) e portò alla nascita del protestantesimo.
Data d'inizio viene considerato il 31 ottobre 1517, allorché Lutero mise in circolazione 95 tesi che contestavano specificatamente il valore delle indulgenze (offerte in denaro alla chiesa cattolica in cambio dell'espiazione dei peccati).

In un clima di insofferenza per la corruzione del clero e di ostilità verso il fiscalismo curiale, le tesi ebbero un effetto dirompente, e quando Lutero rifiutando di sottomettersi, fu scomunicato dalla chiesa cattolica (1521), la sua teologia diede origine a nuove chiese.

Uno dei punti fondamentali ribaditi da Lutero, in pieno accordo con la Bibbia, era la giustificazione gratuita del peccatore non per le opere meritorie, ma per la sola fede nella redenzione compiuta da Cristo sulla croce.
Di conseguenza cadevano molti aspetti tradizionali e non biblici (papato, messa come ripetizione del sacrificio di Cristo, ecc.) della dottrina e delle prassi cattoliche, mentre altri aspetti venivano ristabiliti radicalmente su base biblica.

L'appellativo "protestanti" fu usato per la prima volta nella Dieta di Spira del 1529 per indicare quanti avevano seguito la riforma. Da quel momento, però, questo appellativo fu affibbiato indistintamente a tutti coloro che si opponevano alla chiesa cattolica romana per ubbidire alla dottrina biblica della giustificazione per fede (quindi agli evangelici battisti, pentecostali, valdesi, metodisti, luterani, calvinisti, anglicani, anabattisti, avventisti, presbiteriani, ecc).
  Via Cancelliera, 60 - 00040 - Ariccia (Rm) Tel. 06/93.43.505 info@chiesacecchina.it